Il Territorio

BiandinoLa Valsassina è una valle racchiusa in un ampio solco che si estende ai piedi del gruppo delle Grigne, collegandosi al ramo lecchese del Lario con due sbocchi alle spalle di Lecco (a sud) e di Bellano (a nord).



BiciContrapposte alle Grigne, le fanno da cornice in semicerchio le cime delle Prealpi orobiche che la separano dalle valli bergamasche e dalla Valtellina.
La percorre in tutta la sua lunghezza il torrente Pioverna che formandosi alle pendici delle Grigne scorre verso Nord per sfociare poi nel lago a Bellano dove nei secoli ha formato uno spettacolare "Orrido".
Con il fondovalle situato ad altezze collinari, in media tra i m.600 e m.800, la Valsassina è considerata il polmone verde dei milanesi data la vicinanza della metropoli lombarda che è sempre stata determinante per l'economia della Valle.



Mercatino della TorreOggi la Valsassina è in grado di offrire un ambiente incontaminato ricco di fitti boschi e di variopinta flora minore con molte specie endemiche nonchè di una fauna selvatica che si sta riqualificando con la numerosa presenza di stambecchi, camosci, caprioli, marmotte e avifauna in genere.
La tradizionale economia è legata alle attività agricole e pastorali oltre che allo sfruttamento delle miniere di ferro, di piombo e di argento.
L'altro aspetto fondamentale dell'economia della Valsassina è la produzione casearia: molte fra le più grandi industrie casearie italiane sono di origine Valsassinese, altre invece sono diventate leader nella produzione e nel commercio di formaggi tipici quali il taleggio, il quartirolo, la robiola, i caprini di latte vaccino.
Infine, ma non per importanza, l'attività turistica: non mancano impianti sciistici di risalita e di fondo, itinerari ed escursioni di vario livello immersi nella quiete della Valle.